Agri Comunicati Stampa
CASO ARIF, D’AMATO (M5S): EMILIANO FACCIA LUCE SU ASSUNZIONI E CONSULENZE A RIDOSSO DEL VOTO
3 luglio 2015
0
,

“Una raffica di assunzioni e consulenze sospette. Il tutto a ridosso del voto. E con i soldi pubblici. Se le indagini della Procura di Lecce dovessero dar seguito all’esposto contro l’Arif, saremmo di fronte a un ennesimo carrozzone pubblico utile solo per il voto di scambio. E quello che mi preoccupa ancora di più è che questo carrozzone ha intercettato dei fondi per l’emergenza Xylella. Mi auguro che la Procura di Lecce possa fare chiarezza al più presto”. Lo dice l’eurodeputata tarantina del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, in merito al caso dell’Arif, l’Agenzia regionale per le risorse irrigue e forestali, finita al centro di un fascicolo aperto dalla Procura di Lecce per presunte assunzioni e consulenze clientelari. “Nell’attesa che la giustizia faccia il suo corso – continua l’eurodeputata – il neo presidente della Regione, Michele Emiliano, dovrebbe sollevare il velo su questo ente, soprattutto per quanto riguarda la gestione del personale e l’utilizzo delle risorse per l’emergenza Xylella. Non è un mistero che il presidente dell’Arif, in campagna elettorale, abbia sostenuto la candidatura di un attuale consigliere regionale del Pd. Non vorrei che, in questa vicenda, le ragioni di trasparenza e legalità possano venire meno per interessi di partito”.

There are 0 comments

ROSA D'AMATO