Comunicati Stampa
FONDI UE, D’AMATO (M5S): CASO SICILIA CARTINA DI TORNASOLE DEL FALLIMENTO ITALIANO
26 settembre 2015
0
, , ,

“Spero vivamente che i fatti daranno ragione al sottosegretario De Vincenti, ossia che l’Italia riuscirà a spendere entro la fine dell’anno tutti i fondi strutturali europei della programmazione 2007-2013 e che entro ottobre completerà l’approvazione dei nuovi programmi regionali 2014-2020. Ma mi piacerebbe anche sapere come, visto che solo la Sicilia deve ancora spendere, nell’arco di appena tre mesi, circa 1,5 miliardi di euro, la metà di quelli che è riuscita a spendere in ben nove anni”. Lo ha detto l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle, Rosa D’Amato, commentando le dichiarazioni del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti. D’Amato fa parte della delegazione del Parlamento europeo in visita in questi giorni in Sicilia con l’obiettivo di valutare l’utilizzo dei fondi strutturali.

“In Sicilia – continua l’eurodeputata, membro della commissione Regioni – la gestione dei fondi europei rappresenta la cartina di tornasole del fallimento di una classe dirigente che va da Cuffaro a Crocetta, passando per Lombardo. Il fallimento è doppio: sia per l’incapacità di spenderli, sia perché quei pochi utilizzati sono stati spesi male. Si pensi – prosegue – ai fondi per la cultura, utilizzati per lo più per i grandi eventi e finiti nel mirino della magistratura, o a quelli per i depuratori delle acque reflue, che ancora mancano in barba alla procedura d’infrazione di Bruxelles”.
Infine, D’Amato si rivolge a Crocetta: “Il presidente non si è fatto vedere. Peccato, avrei voluto chiedergli della sua posizione favorevole allo Sblocca Italia, che è in palese contraddizione con gli obiettivi di tutela ambientale e promozione turistica della strategia Adriatico-Ionica dell’Ue. Del resto – conclude – cosa aspettarsi da un governatore che ha aperto la porta del mar Mediterraneo alle multinazionali del petrolio”.

There are 0 comments

ROSA D'AMATO