Comunicati Stampa
PESCA E TUTELA DEL MEDITERRANEO: BINOMIO POSSIBILE NEL NOME DELLA BIODIVERSITA’
16 giugno 2017
0

Con 17mila specie marittime, il Mediterraneo è un paradiso mondiale della biodiversità. E la pesca rappresenta un settore economico di grande importanza per le comunità costiere e tutto l’indotto, in particolare quella su piccola scala. E’ per questo che bisogna trovare una sintesi tra questi due elementi nel nome dello sviluppo sostenibile. La proposta va proprio in questa direzione. Essa sottolinea innanzitutto l’importanza del coinvolgimento di tutti gli operatori del settore nella definizione delle politiche da attuare, comprese le comunità costiere, e del rispetto delle tradizioni. E al contempo, pone l’accento sulla necessità di tutelare le risorse ittiche del Mediterraneo contrastando sia la pesca illegale, sia gli altri fattori, come l’inquinamento delle petroliere, che mettono a rischio tali risorse. Misure come il fermo biologico possono aiutare a ricostituire gli stock, ma vanno accompagnate da misure adeguate di sostegno al reddito. Inoltre, va contrastata la concorrenza sleale costituita dalle importazioni di pesce da luoghi dove non è garantita la sostenibilità e al contempo bisogna lavorare sul fronte del consumo critico, anche con un sistema di tracciabilità e di etichettatura efficace e affidabile.

There are 0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ROSA D'AMATO