Agri Comunicati Stampa
XYLELLA, D’AMATO (M5S) ALLA COMMISSIONE UE: NO A USO SU LARGA SCALA DI PESTICIDI, SOSTENERE LE BUONE PRATICHE AGRICOLE
30 aprile 2015
0
, ,

“E’ inaccettabile l’uso di pesticidi su larga scala per combattere il disseccamento degli ulivi in Puglia. Lo diciamo da tempo e lo sostiene la stessa Efsa. Per questo, la Commissione europea riveda la sua decisione e dia seguito alla direttiva che prevede lo sviluppo prioritario dell’agricoltura biologica e l’impiego di tutti i mezzi tecnici alternativi ai pesticidi chimici regolarmente registrati, in osservanza del principio di precauzione e del diritto alla salute”. Lo ha detto l’eurodeputata M5S Rosa D’Amato nel suo intervento al Parlamento europeo a Strasburgo durante il dibattito sull’emergenza Xylella. “L’Implementing Decision della Commissione – ha detto nel suo discorso – arriva tardi. Come arriva tardi il divieto di importare piante di caffè e sottoporre a condizioni rigorose le importazioni all’interno dell’Ue di 188 piante suscettibili di essere portatrici della Xylella fastidiosa. A fronte di cio’, la Puglia verrà di fatto desertificata o avvelenata. Già, perché sempre secondo il testo della Commissione, oltre alle misure di eradicazione, in teoria ridotte, si continua a prevedere un massiccio uso di pesticidi”.

“E’ una decisione che evidentemente non è stata condivisa ed è stata calata d’alto – ha proseguito – che non tiene conto delle ricadute sull’ambiente e la salute della popolazione. Ci aspettiamo che il governo francese ritiri l’embargo a cominciare dall’entrata in vigore dell’ implementing decision, ossia fra circa un mese”.

“Non possiamo accettare nel modo più assoluto – ha concluso l’eurodeputata tarantina – che venga violato il nostro territorio e ci aspettiamo che la Commissione europea verifichi l’applicabilità reale delle misure e sostenga economicamente gli agricoltori ad implementare le buone pratiche agricole.

There are 0 comments

ROSA D'AMATO