Agri Agricoltura Comunicati Stampa
XYLELLA, D’AMATO (M5S): PROCEDURA D’INFRAZIONE, LA PUGLIA RISCHIA IL BLOCCO DELLE ESPORTAZIONI. GOVERNO RENZI HA FALLITO SU TUTTA LA LINEA
9 dicembre 2015
0
, , ,

“Non solo la lettera di messa in mora che partirà domani e che apre la porta alla procedura d’infrazione. Ma anche il rischio di un blocco alle esportazioni degli ulivi in tutta Europa. Bruxelles sta mettendo in ginocchio la Puglia e il governo Renzi dimostra di aver fallito su tutta la linea: ha appoggiato le misure sbagliate della Commissione Ue e adesso rischia di far pagare un conto salato all’economia pugliese e tutti gli italiani”. Lo ha detto Rosa D’Amato, eurodeputata del Movimento 5 Stelle, a margine dell’incontro di oggi a Bruxelles con il commissario Ue alla Sicurezza alimentare, Vytenis Andriukaitis, che è stato incentrato sull’emergenza Xylella.

“Dall’incontro è emerso che l’Italia è completamente in balia degli euroburocrati – continua – Domani partirà la lettera di messa in mora per non aver rispettato le misure sulle eradicazioni. Misure a cui il governo si sarebbe dovuto opporre fin dal primo momento. Oggi, ne piangiamo le conseguenze. Conseguenze gravissime, che potrebbero portare al blocco delle esportazioni”.

“Dal canto nostro – prosegue – noi abbiamo ribadito al Commissario la validità e l’efficacia delle misure alternative per fronteggiare il disseccamento degli ulivi che si stanno sperimentando in Puglia, strappandogli la promessa di una sua visita in primavera per conoscere e valutare i risultati di tali sperimentazioni. Gli abbiamo anche chiesto di allargare i fondi per la ricerca non solo al Cnr di Bari, ma anche ad altre realtà”.

Rassegna

Rassegna Xylella

Quotidiano di Puglia 

AGORA MAGAZINE

There are 0 comments

ROSA D'AMATO